Fontane e Grand palazzo di Peterhof

1 stella2 stelle3 stelle4 stelle5 stelle (VOTA)

visite guidate di Peterhof

Tour guidato di Peterhof

Modalità

DURATA:
4 ore Parco Inferiore delle fontane; 
3 ore* Grand Palazzo di Peterhof*
5 ore Visita del Parco Inferiore delle fontane + Grand Palazzo di Peterhof;
CALENDARIO
  • Parco Inferiore delle fontane. Tutti i giorni: 1 maggio – 30 settembre;
  • *Grand Palazzo di Petergof. Tutto l’anno. Tranne: il Lunedì e l’ultimo Martedì del mese;
  • Parco Inferiore delle fontane + Grand Palazzo. 1 maggio – 30 settembre. Tranne: il Lunedì e l’ultimo Martedì del mese;
BIGLIETTI Inclusi biglietti salta la fila;
TRANSFER Dal vostro hotel andata e ritorno: autovettura o minivan, secondo il numero di persone; Dal vostro hotel andata: autovettura o minivan, ritorno in aliscafo;
GUIDA Autorizzata e certificata in italiano.
Accesso per diversamente abili Disponibile con sedie a rotelle:
  • parco fontane

Dettagli

IL PREZZO del tour, viene fornito senza costi aggiuntivi. Non include mance ne eventuali pause caffè. È possibile prenotare il pranzo su richiesta.

Per PRENOTARE IL TOUR utilizzate la forma di contatto in fondo alla pagina,

chiamate WhatsApp: +7 999 21 39 4 39; tel. +39 351 96 87 100,

o scrivete a tour@visitaresanpietroburgo.it 

INDICATE:

  • Oggetto: Visita guidata Peterhof
  • la data
  • durata del tour
  • numero dei partecipanti adulti e minori.

Dopo di che vi verrà comunicato il prezzo.

 

Grande cascata di Peterhof, San Pietroburgo

Grande cascata di Peterhof

Reggia di Peterhof: tour guidato e biglietti

La visita guidata della residenza estiva di Peterhof può essere organizzata durante tutto l’anno. Sicuramente il periodo migliore per visitare la reggia di Peterhof è l’estate quando funzionano le fontane del Parco Inferiore, così detto Parco Basso.

La guida privata, vi accompagnerà durante il tour, è una guida certificata e autorizzata, che parla perfettamente in italiano, vi aspetterà nella hall del vostro hotel, da dove inizierà la vostra gita.

La visita guidata al parco di Peterhof vi permette di saltare la fila sia all’ingresso del Parco fontane che al Palazzo Grande di Petergof,  Il tour comprende  i biglietti con ingresso privilegiato.

Cosa vediamo a Peterhof?

Il Paradiso di Pietro il Grande

La Residenza di Peterhof tanto voluta e amata dallo zar Pietro I, sorge negli anni 700 contemporaneamente con la costruzione della città di San Pietroburgo. La residenza estiva è uno spettacolo artistico unico, che continua a custodire l’atmosfera del passato. È l’unica residenza imperiale in riva al mare. 

Lo zar creò personalmente la prima pianta di tutto l’insieme del parco. Per lo zar Pietro il giardino creato in stile barocco, era un paradiso terrestre. Se il giardino era il paradiso, non si poteva fare a meno delle fontane di Adamo ed Eva.

 

La fontana Adamo, Peterhof

Il paradiso di Pietro il Grande. La fontana Adamo, 1723

La residenza prima di tutto è un celebre monumento alle grandi vittorie della Russia nella guerra del Nord contro gli svedesi (1700-1721). Le cascate, le scalinate con zampilli d’acqua, i giochi d’acqua sono le straordinarie curiosità del parco.

La Grande cascata

Dalla terrazza naturale sormontata dal palazzo Grande si apre il spettacolare panorama sulla Grande cascata che colpisce per la sua grandiosità. In tutto la Grande cascata ospita 38 statue e più di 200 bassorilievi, mascherine e vasi, ognuno col il suo significato mitologico e valore artistico.

La fontana di “Sansone che strappa le fauci del leone” è il centro compositivo della cascata. L’altezza del getto è di 18-20 metri. La storia della scultura di Sansone assomiglia a quella di un sorprendente romanzo.

 

visita guidata di Peterhof, Sansone, Grande cascata

Sansone che strappa le fauci del leone

Il canale marino che unisce il mare con la Grande cascata divide il parco in due parti. Qua vi aspetteranno 150 fontane grandi e piccole.Tutto è nato dalle scoperte delle fonti d’acqua. Il sistema idraulico è un vero capolavoro dei generi idraulici dell’epoca settecentesca, e continua a sorprendere fino ai giorni nostri. Le fontane funzionano senza pompe grazie esclusivamente al principio dei vasi comunicanti.

È curioso il fatto che alcune fontane furono scolpite in legno, e le sculture in piombo dorato. Queste e tante altre curiosità, le storie e le leggende  le scoprirete durante la visita guidata a Peterhof.

Giochi d’acqua

A chi non piace giocare? I giochi d’acqua esistevano in tutti i giardini del 600 e 700. Anche a Peterhof esistono  giochi d’acqua particolari. L’effetto comico di queste fontane divertenti, consisteva nell’improvvisa azione di getti d’acqua che spruzzavano su tutti i lati i passanti.

 

giochi d'acqua a parco di Peterhof

Gioia per i bambini, giochi d’acqua a parco di Peterhof

Si può capire la loro posizione la loro posizione dalle risate e dagli strilli dei bambini. Questi giochi rendono felici i bambini di ogni età,  i bambini cercano di scoprire il segreto di questo gioco. Se venite con i bambini li potete lasciare qui per tutto il giorno.

Grande Palazzo

Le porte del Grande Palazzo di Peterhof sono aperte per gli ospiti tutto l’anno. Fu costruito ai tempi di Pietro il Grande.In seguito fu modificato diverse volte, diversi architetti diedero il loro contributo per dargli un aspetto unico, che il palazzo grazie ai restauratori conserva ad oggi. Il palazzo dopo la Seconda guerra mondiale rinacque grazie alla volontà dei restauratori.

 

Grande Palazzo di Peterhof, visita guidata

Grande Palazzo di Peterhof

Il Palazzo Grande domina  tutto il complesso di Peterhof. Come tutti i palazzi del barocco russo sorprendono per l’abbondanza dell’oro negli intagli e negli stucchi, Gli spazi infiniti che mostravano la ricchezza e potenza dello Stato Russo.

Noi vediamo tutte le sale di rappresentanza sul piano nobile, create dall’architetto prediletto dalla zarina Elisabetta, Bartolomeo Francesco Rastrelli, la più grande delle quali è la Sala del Trono. La Sala da Ballo è un bellissimo esempio di barocco russo. Da ammirare sono i due Studi cinesi con pannelli di lacca, acquistati da Pietro I. Lo Studio di quercia che apparteneva allo zar Pietro.

Tra i pezzi conservati dopo la guerra ci sono:

  • i servizi di ceramica inglese di Josiah Wedgwood,il miglior ceramista inglese della metà del 700;
  • I lampadari di lavorazione russa di color ametista. Per ottenere il vetro di questo colore usavano gli ossidi del manganese. Per la sua qualità il vetro russo non era inferiore ai migliori tipi di vetro europeo;
  • la porcellana è della fabbrica imperiale di San Pietroburgo fondata dalla zarina Elisabetta, figlia di Pietro I, ancora funzionante;
  • la raccolta straordinaria dei ritratti della pinacoteca del palazzo. Sono tutte opere del pittore italiano Pietro Rotari;
  • le tappezzerie di seta cinese hanno una lavorazione incredibilmente complessa.

Prenota il tour


Attenzione! Se non avete ricevuto la mia risposta, controllate nello spam.

 

1 stella2 stelle3 stelle4 stelle5 stelle (VOTA)

Get 30% off your first purchase

X
MENU