Notti bianche a San Pietroburgo

notti bianche di San Pietroburgo

Passare una notte senza sognare non è solo un modo di dire


1. I migliori luoghi per ammirare le notti bianche a San Pietroburgo
2. Che cosa sono le notti bianche
3. Dove in Russia si possono vedere le notti bianche


Il periodo delle notti bianche a San Pietroburgo
è dal 25 maggio al 16 luglio


Le notti bianche sono un simbolo e sono l’attrazione principale della città. Migliaia di turisti da tutto il mondo vengono a vederle.

Nel periodo delle notti bianche è particolarmente interessante vedere i ponti levatoi. Il primo ponte inizia ad aprirsi alle 01.10, e sucessivamente tutti gli altri. L’ultimo si chiude alle 4.50 del mattino. Comunque, le notti bianche a San Pietroburgo non sono completamente bianche, perchè di notte è come se fosse sera. Per la maggior parte delle pensone, questo fenomeno rimane misterioso e insolito.

 

san pietroburgo consigli viaggio

 

La notte più luminosa cade il 20-21 giugno, la sua durata è di 5 ore e 12 minuti.

La luce è sufficiente anche per scattare foto senza flash, e l’illuminazione stradale non è necessaria. Ma questo, se siete fortunati di trovare bel tempo.

il ponte Troitsky delle notti bianche

Il ponte Troitsky delle notti bianche

I migliori luoghi per ammirare le notti bianche a San Pietroburgo

La freccia dell’isola di Vasilievsky è considerata uno dei posti più belli di San Pietroburgo. Da qui si può osservare l’apertura dei ponti e come le grandi navi passano sulla Neva.

la freccia dell'isola Vasilevsky

La veduta dall’isola Vasilevsky

Dal lato di Piazza del Palazzo di fronte vi apparerà una bellissima vista, l’alba che illumina il vertice dei Pilastro Alessandrino e la splendente facciata del Palazzo d’Inverno. E dal lungofiume Dvortsovaya attraverso il ponte aperto del Palazzo potete ammirare la fortezza di Pietro e Paolo. Questa vista è una delle più famose di Pietroburgo.

Il parco del Trecentesimo anniversario di San Pietroburgo è un’ottima opzione per le vostre passeggiate notturne. Da questo posto si puo godere di un panorama mozzafiato della città e una vista sul Golfo di Finlandia. Indirizzo: Primorsky prospect, 74

Il parco del Trecentesimo anniversario di San Pietroburgo

Il parco del Trecentesimo anniversario di San Pietroburgo

Il Colonnato della Cattedrale di Sant’Isacco. Durante le notti bianche dal 1° giugno al 20 agosto, il colonnato è aperto dalle 22:30 alle 4:30, chiuso il mercoledì.

Colonnato-Cattedrale-Sant'Isacco

Ovunque voi siete, vi sarà utile la metropolitana noturna.

Fatti interessanti

Se c’è luce, deve esserci l’oscurità. A San Pietroburgo non ci sono solo le notti bianche, ma anche… le giornate buie. Queste non attraggono i turisti e anche i residenti locali non sono particolarmente contenti. Questo fenomeno si osserva durante il sostizio d’inverno, cioè un po’ prima o un po’ dopo il 22 dicembre.
In questo periodo le giornate sono molto brevi e sembra che sia sempre notte.
Nell’estremo nord della Russia questo periodo è chiamato la notte polare.

L’ispirazione delle notti bianche

Le notti bianche hanno ispirato molti artisti. L’omonimo romanzo di Fedor Dostoevskij, canzoni e poesie di famosi poeti russi, che celebrano il romanticismo delle notti bianche. I festival musicali e tornei sportivi, che si svolgono in città durante l’estate, portano il nome di «Notti Bianche».

Che cosa sono le notti bianche

Le notti bianche sono notti, durante le quali sembra di stare in pieno giorno. A San Pietroburgo questo concetto ha un significato diverso rispetto all’Italia.

L’esatta definizione astronomica del concetto di notti bianche non esiste. Dal punto di vista astronomico, il crepuscolo è una parte del giorno in cui il Sole non scende oltre l’orizzonte.

Le fasi di giorno astronomico

Gli astronomi distinguono tre fasi del crepuscolo. Subito dopo il tramonto, inizia il crepuscolo civile che dura fino a quando il sole scende sotto i 6 gradi sopra l’orizzonte. Le stelle in questo momento sono quasi invisibili per via della luce.

Il secondo stadio – crepuscolo nautico, chiamato così perché I navigatori in questo momento della giornata possono navigare seguendo le stelle.

Il terzo stadio – il crepuscolo astronomico – inizia dopo che il Sole è sceso oltre l’orizzonte di 12 gradi.

C’è ancora un debole bagliore nel cielo, ma è già abbastanza buio per vedere le stelle. E solo dopo che il Sole è sceso oltre l’orizzonte di 18 gradi, inizia la notte astronomica a tutti gli effetti. Tutte queste fasi si alternano in ordine inverso prima dell’alba.

vedere notti biancge sulla Neva

La lunghezza del giorno dipende dalla latitudine geografica

A latitudini più basse, più vicino all’equatore, il Sole oltrepassa l’orizzonte sotto un angolo ripido, tre fasi del crepuscolo si susseguono molto rapidamente nel giro di un paio d’ore, e cala la notte.

A latitudini più alte, dove si trova San Pietroburgo, il Sole scende dolcemente dietro l’orizzonte per via del suo angolo di inclinazione. In estane a mezzanotte non riesce a superare i 12-18 gradi. La notte astronomica non arriva.

La sensazione è che il giorno duri a lungo, e questo effetto è chiamato notti bianche.

Piu a nord il giorno del solstizio d’estate, il 21 giugno, ad una latitudine di 66,5°, il Sole non va mai oltre l’orizzonte. Questo fenomeno si chiama giorno polare.

Dove in Russia si possono vedere le notti bianche

San Pietroburgo si trova alla latitudine di 59,9° e le notti bianche e qui è piu una pubblicità per attrarre i turisti. La maggior parte delle persone sono abituate a pensare che il fenomeno delle notti bianche è possibile osservarlo esclusivamente nella capitale settentrionale. In gran parte questa opinione è radicata grazie a opere letterarie, scritte da poeti e scrittori russi.

Le vere notti bianche è possibile osservarle, passando a nord della latitudine del 60°, dove sono più luminose e più lunghe.

Le notte bhianchi a nord estremo in Russia

Le notti bianche a nord estremo in Russia

A San Pietroburgo durante il periodo estivo ci sono 23 notti bianche. Ma nella città di Petrozavodsk ce ne sono 52 e nella città di Arkhanghelsk ben 77. In Yakutia nelle vicinanze della baia di Tiksi le notti bianche si possono vedere dal 12 maggio fino al 1 agosto. Quasi 2,5 mesi di luce.

La città piu luminosa dove potrete vedere le notti bianche è Novy Urengoy che si trova nell’estremo nord della Russia, nella penisola di Yamal.

La notte a Novy Urengoy fine il maggio

La notte a Novy Urengoy fine il maggio

MENU