Visto Russia. Come ottenere il visto per la Russia

Le informazioni necessarie per il visto russo

Cos’è il visto

Per visitare la Russia, per un cittadino straniero indipendentemente dallo scopo del viaggio, è necessario ottenere il visto per la Russia. È un documento che viene inserito nel passaporto.

1. Come richiedere il visto per la Russia, passo dopo passo
2. Le categorie dei visti
3. Il numero di ingressi
4. Tipologie dei visti
visto turistico
visto d’affari o business
visto per lavoro
visto per studio
visto umanitario
visto privato
visto di transito
visto di soggiorno temporaneo
5. Dove ottenere il visto per la Russia solo in 3 giorni
Centro Visti per la Russia in Italia
Agenzie accreditate
6. La documentazione per richiedere il visto per la Russia
7. Quanto costa il visto per la Russia
8. Carta di Immigrazione
9. La registrazione dei visti in Russia
10. In quali casi il visto per la Russia non serve

Importante:

Il presidente della Federazione Russa Vladimir Putin ha promesso che per tutti i fan stranieri che hanno avuto la FAN ID 2018 potranno usufruire del’ingresso multiplo nella Federazione Russa senza il visto fino al 31 dicembre 2018. La lege entrerà in vigore  dal 14 agosto

san pietroburgo consigli viaggio

Come richiedere il visto per la Russia, passo dopo passo

  1. A seconda dello scopo del viaggio è necessario preparare i documenti a seconda della tipologia del visto per la Russia.
  2. Compilare il modulo elettronico di richiesta del visto sul sito del Dipartimento consolare della Federazione Russa. Il modulo viene stampato e firmato personalmente. Oppure potete usufruire del servizio di compilazione previo pagamento di 10 euro.
  3. Fissare un appuntamento online o tramile il telefono +39 02 86882121 (lunedì-venerdì – 09:00-17:00) presso il centro visti di riferimento e presentare tutta la documentazione completa.

Importante:

Per ogni singola persona dovrà essere preso un appuntamento.
I clienti giunti in ritardo o senza appuntamento saranno accetati secondo l’ordine d”arrivo.

Le categorie dei visti

A seconda dello scopo di ingresso e di permanenza in Russia, ci sono le seguenti categorie di visto: visto diplomatico, ufficiale, ordinario, di transito o di soggiorno temporaneo.

Il numero di ingressi

Il visto con singolo ingresso serve ad un cittadino straniero per attraversare il confine in Russia  una volta sola per entrare e uscire. Ad esempio: il visto turistico.  

Il visto con doppio ingresso consente ad un cittadino straniero di attraversare la frontiera della Federazione Russa due volte in entrata e due volte in uscita dal paese.

Il visto per ingressi multipli (più di due) nella Federazione Russa. I cittadini stranieri possono rimanere in Russia per non più di 90 giorni totali sia continui che discontinui per un periodo di 180 giorni.

In caso di violazione della legge la legislazione russa prevede l”espulsione del cittadino straniero dal territorio russo.

Importante:

I cittadini stranieri che vogliano rimanere in Russia per un periodo maggiore di 90 giorni devono ottenere un visto per lavoro o studio, a seconda del motivo della visita o ottenere un permesso di soggiorno temporaneo o un permesso di soggiorno.

Tipologie dei visti


Visto Turistico

Durata: massimo di 30 giorni

È il visto ordinario con cui è possibile soggiornare in Russia per un periodo massimo di 30 giorni.

Consente anche l’opportunità di partecipare a trattative commerciali a breve termine, partecipare a fiere, aste, oppure per consulenza medica o esami. Nel apposito modulo per la richiesta del visto nel campo «scopo del viaggio» deve essere indicato «turismo finalizzato» il visto verrà rilasciato per la quantità di giorni necessari per l’evento, in base al numero dei giorni indicati nella conferma stessa (che non dev’essere superiore a 30 giorni).

Il visto turistico può essere singolo o doppio. Il visto doppio viene rilasciato a un cittadino straniero che intende visitare dei paesi limitrofi (Armenia, Azerbaigian, Bielorussia, Kazakistan, Kirghizistan, Moldavia, Tagikistan, Uzbekistan, Paesi Baltici). Nei documenti presentati dovrà essere indicato un percorso specifico del turista.


Visto d’affari o business


Durata: massimo 90 giorni per ogni 6 mesi.

Il visto ordinario d’affari o business viene rilasciato ai cittadini italiani che per motivi d’affari (trattative, seminari, conferenze, incontri con i business partner) e per tutti coloro che necessitano di stare in Russia per più di un mese.

Il visto d’affari singolo o doppio ingresso (valido fino a 90 giorni).
Il visto d’affari multiplo fino a 1 anno. Massimo di 90gg/180gg.

Ci sono 3 tipi del Visto Business:

  • visto business trimestrale entrata doppia/multipla
  • rinnovo visto business annuale entrata multipla
  • visto business annuale entrata multipla

Il visto puo essere rinovato a coloro che hanno ottenuto in passato un visto annuale, possono richiedere visti business multiannuali da 2 a 5 anni.


Visto per lavoro


Durata: massimo 90 giorni. Previsto il rinnovo su base contrattuale.

È il visto ordinario per motivi di lavoro. Per ottenere un visto di lavoro bisogno avere un invito da parte della società russa. Il visto per lavoro viene rilasciato al fine di svolgere attività lavorativa, il visto viene rilasciato dal servizio Federale di migrazione della Federazione Russa con la possibilità di successivo rinnovo da parte della FMS russa.

Il contratto con un’azienda è essenziale per ottenere il rinnovo del visto lavoro per la prestazione di servizi o per lo svolgimento di lavori, stipulato in conformità con la legislazione della Federazione Russa.

Il visto per lavoro può essere singolo o multiplo, con validità fino a 90 giorni (ad eccezione dei visti per i professionisti di alta qualifica).


Visto per studio

Durata: massimo 90 giorni. Previsto il rinnovo per 365 giorni.

Per ottenere il visto per studio è necessario richiedere un invito dall’università.

Il visto per studio è singolo o doppio, con validità fino a 90 giorni.

La successiva estensione del visto sarà concessa dal FMS della Russia. Il cittadino dovrà indicare il luogo di soggiorno e di registazione presso il servizio di emigrazione. Questo serve ad ottenere il visto multiplo per il periodo di studio contratto. In conformità con la legislazione russa nell’ambito dello studio. Ogni visto successivo non potrà avere una durata superiore ad un anno.


Visto Umanitario


Durata: massimo 90 giorni per ogni 180 giorni.

Visto Umanitario viene rilasciato agli italiani per l’ingresso in Russia per stabilire e rafforzare confronti scientifici, culturali e relazioni socio-politiche, per lo svolgimento di attività sportive, religiose o di beneficenza. L’invito viene rilasciato dal Servizio Federale di Migrazione della Federazione Russa.

Visto Umanitario può essere singolo o doppio per un periodo massimo di 90 giorni, o multiplo fino a 1 anno.


Visto Privato


Durata: massimo 90 giorni.

Visto Privato viene rilasciato su richiesta di un cittadino russo o di un cittadino straniero in possesso del permesso di soggiorno in Russia. Il visto per visita privata si rilascia per un periodo fino a 90 giorni e può essere sia singolo che a doppio ingresso.


Visto di transito

Visto di transito serve per consentire il transito sul territorio russo:

  • fino a 10 giorni (con autoveicoli o treni)
  • fino a 3 giorni (con l’aereo)

La durata del Visto di transito a doppio ingresso non può superare un mese.


Visto di soggiorno temporaneo


Durata: massimo 4 mesi.

Il visto di soggiorno temporaneo viene rilasciato per un periodo di 4 mesi per solo un ingresso singolo. Serve per soggiornare temporaneamente sul territorio russo, sulla base di una disposizione del Servizio Federale di Migrazione della Federazione Russa (FMS della Russia).

La procedura di rilascio di tutti i visti si ottiene nello stesso modo. L’unica differenza è l’ottenimento della lettera di invito che nel caso del visto turistico dovrà essere data dall’hotel nel quale si è prenotato, nel caso di visto per affari, l’azienda russa che ti invita e nel caso del visto di studi l’istituzione educativa russa.

Dove ottenere il visto per la Russia

  • presso il Centro visti per la Russia

  • agenzie accreditate presso il Consolato Russo

Il modo più economico per ottenere il visto per la Russia è quello di recarsi presso il Centro visti per la Russia. Però, non è certo il più veloce.

Centro Visti per la Russia in Italia

Molti italiani ultimamente hanno preso come meta dei propri viaggi la Russia. Perciò le richieste vengono smistate al Centro Visti per la Russia. Il Centro ha uffici a Roma, Milano, Genova, Palermo e Verona.

Il Centro Visti per la Russia è l’intermediario tra il richiedente e la sezione consolare, riceve la documentazione e la invia al consolato per la sua gestione. Comunque sia, la decisione finale di concedere o rifiutare il visto spetta al Consolato.

Sito webhttp://www.vhs-italy.com/

Vantaggi

  • La richiesta può essere fatta sia online sia al telefono, attraverso il servizio messaggi del centro visti.
  • Nei suoi uffici possono offrirvi servizi aggiuntivi a pagamento come la compilazione del modulo di richiesta o le fotocopie.
  • Il costo finale sarà più economico.

Svantaggi:

  • Dovrete presentarvi con la lettera di invito o visa support e la assicurazione medica per il viaggio.

Agenzie accreditate

Tutti gli altri siti che trovate in Internet tra quelli che si offrono di fare da tramite per i visti per la Russia non sono agenzie autorizzate ma aziende private che aumentano il costo finale del visto, ma che vi daranno un pacchetto all inclusive, compilazione del modulo, lettera di invito, assicurazione.

Vantaggi

  • Potete richiedere l’appuntamento in modo rapido e veloce.
  • Non dovete occuparvi ne della lettera di invito ne della assicurazione medica.

La documentazione per richiedere il visto per la Russia

Dovrete presentare la seguente documentazione per avere il visto:

  1. Modulo di richiesta del visto và compilato al seguente indirizzo:  (dovrete stamparlo, firmarlo e allegare una fotografia formato carta d’identità).
  2. Passaporto (l’originale, una copia non è valida)
  3. Una foto che deve:
  • Essere recenti – massimo 6 mesi.
  • Essere a colori. Essere delle dimensioni: larghezza 35 mm, altezza 45 mm.
  • Inquadrare in primo piano il viso e la parte superiore delle spalle. Il volto deve occupare circa il 70-80% della foto.
  • Essere a fuoco e nitida.
  • Essere di alta qualità, senza macchie di inchiostro, pieghe, graffi, ecc.
  • Mostrare il colorito naturale della persona.
  • Avere un livello ottimale di luminosità e contrasto.
  • Essere stampate su carta fotografica di qualità e ad alta risoluzione.
  • Le foto scattate con macchina digitale devono essere di alta qualità e a colori ed essere stampate su carta fotografica di qualità.

Presso i centri visti per la Russia di Roma e Milano potrete usufruire del servizio “Foto express”.

Il costo del servizio ammonta a 8 euro.

  1. Lettera di invito o visa support (la conferma di ospitare il turista, consegnata da una società russa che ha come sua attività di tour operator e inoltre devono essere registrati nel Registro Unico Federale del turismo)
  2. Assicurazione di assistenza sanitaria

Ci sono molte assicurazioni online che vi fanno questo tipo di assicurazione in pochi minuti. Di seguito i punti in sequenza per ottenere il visto. Cercate di avere chiare le date della visita e le città da visitare. Per questo è meglio sistemare prima tutta la documentazione.

Punto 1. Avere un passaporto valido

Per richiedere il visto bisogna avere il passaporto, il quale alla data di fine del viaggio deve avere una validità non inferiore ai 6 mesi. E deve avere almeno due pagine consecutive vuote, inoltre, non deve essere usurato.

Passo 2. Specificare il percorso da attuare: città e hotel.

Nel visto devono essere indicate le date di entrata e di uscita dal paese. Perciò programmate bene il vostro viaggio.

Non è obbligatorio comprare i biglietti per ottenere il visto.

Suggerimento utile:

Anche se non è necessario avere i biglietti aerei per presentare i documenti per il visto, è meglio prendersi cura del loro acquisto in anticipo.

Per primo, acquistando i biglietti in anticipo, putrete scegliere le date con il prezzo più vantaggioso. Per secondo, potrebbe non essere possibile trovare un volo in queste date.

Il rovescio della medaglia è che potreste comprare il biglietto ad un ottimo prezzo, ma poi non vedervi concesso il visto (ciò non succede mai, o quasi).

Importante:

Una volta che decidete le date del viaggio, è necessario definire il percorso con le città da visitare e gli hotel o gli appartamenti nei quali alloggiare:

  • Nella domanda del visto è necessario specificare tutte le città che intendete visitare. Se durante il vostro soggiorno a San Pietroburgo volete visitare la Finlandia, i Paesi Baltici o un altro paese confinante con la Russia, dovrete richiedere un visto per un doppio ingresso nella Federazione Russa.
  • Il visto può essere richiesto per un periodo più lungo rispetto al periodo del vostro soggiorno effettivo in Russia, è importante che le date di viaggio coincidano con questo periodo.
  • La lettera di invito o visa support dovrete richiederla in hotel o ai gestori degli appartamenti nei quali alloggerete.

Quanto dovrete pagare per avere il visto

Il costo del visto và diviso in due:

  • Costo del visto è di 35 euro per un visto ordinario (viene preparato in 4-10 giorni dopo aver consegnato tutti i documenti) oppure di 70 euro per un visto immediato (che viene emesso in 1-3 giorni). Nel Centro Visti per la Russia pagherete in aggiunta 30 euro per i costi di gestione pratica.
  • Oltre al costo di emissione del visto bisogna aggiungere il costo dei seguenti documenti:
    • Lettera di invito o visa support, obbligatoria anch’essa. Nel caso del visto turistico è cura dell hotel mandare gratuitamente l’invito ma alcuni erffettuano questo servizio a pagamento può costare almeno 15 euro In alternativa ci sono alcuni siti che forniscono la visa support (Ivisa, Russi Support, Hotelspro). Per il visto affari, la lettera di invito deve darla gratuitamente l’azienda russa.
    • Assicurazione sanitaria obbligatoria. Il prezzo di un’assicurazione sanitaria di viaggio può aggirarsi intorno ai 20 euro.

il costo approssimativo del visto è così stimato:

  • 35 euro (di tasse per il consolato per il visto classico rilasciato in 4-10 giorni)
  • 70 euro (per il visto urgente rilasciato in 1-3 giorni)
  • 30 euro per i costi della pratica
  • 20 euro di assicurazione sanitaria
  • 15 euro di lettera di invito

In totale 100 euro per visto classico o 140 per il visto urgente. Inoltre potete richiedere la compilazione del modulo pagando la somma di 10 euro.

Se vi affidate ad aziende private pagherete circa 130 euro per il visto classico (tutta la documentazione viene preparate da loro).

Carta di Immigrazione

Alla dogana Russa, al momento del primo controllo del passaporto, vi daranno la carta di Immigrazione che dovrete portare insieme al passaporto per tutta la durata del viaggio.

La carta di immigrazione è un documento formato da due parti uguali e delle dimensioni di una pagina del passaporto.

Una parte verrà trattenuta dalla polizia, mentre l’altra parte verrà timbrata dall’addetto e consegnata al turista.

È importante conservare questa carta dato che verrà ritirata al momento dell’uscita dal Paese. Inoltre, la carta di immigrazione è necessaria anche per il registro di immigrazione.

La registrazione dei visti in Russia

Se state sul suolo russo più di 7 giorni dovrete registrare il visto (se alloggiate presso un hotel ci penserà l’hotel alla vostra registrazione)

Ci sono tre modi di registrare il visto per la Russia:

  • presso l’hotel nel quale si alloggia
  • presso l’ufficio della ditta che vi ha invitato o dell’agenzia turistica
  • presso il comissariato di polizia di zona.

La registrazione è la notifica ufficiale del governo russo, è obbligatoria per tutte le persone che risiedono nel territorio della Russia per più di 7 giorni lavorativi. Gli hotel devono registrare le persone, anche se rimangono solo per una notte.

Normalmente il servizio può costare da 5 a 15 euro a seconda della struttura. Alcuni alberghi fanno la registrazione gratuitamente.

Se alloggerete in casa, allora è il tuo ospitante russo colui il quale è obbligato a registrarvi presso un commissariato di polizia o in un ufficio postale. Chiedete al vostro ospitante di registrarvi. È probabile che vi chiedano una commissione per farlo. Possono non essere presenti nel registro, però dovrete procurarvi una copia della prima pagina del passaporto, del visto e della carta di immigrazione.

Per effetuare la registrazione è necessario presentare all”ospitante all’arrivo nel luogo di residenza il passaporto e la carta di immigrazione, che viene compilato all’entrata nella Federazione Russa. In questo caso, il ritiro del passaporto e della carta di immigrazione non è consentito.

Come viaggiare in Russia senza il visto

Viaggiare in Russia senza il visto è possibile. Ci sono alcuni modi di viaggiare senza il visto per entrare sul territorio della Federazione Russa.

Se San Pietroburgo è una tappa della vostra crociera, allora non occorre avere il visto.


Se il mio lavoro vi è stato utile, potete ringraziarmi con una piccola offerta al progetto.
Grazie!





Un pensiero su “Visto Russia. Come ottenere il visto per la Russia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

MENU